scritta studio fisicaro.jpeg

phone
unai studio fisicaro catania.jpeg
logo studio fisicaro.jpeg

Abbattimento barriere architettoniche: l'interessante pronuncia della Cassazione

2024-01-18 16:55

author

Amministrazioni condominiali, Assistenza legale, amministrazione condominiale, cassazione, barriere architettoniche,

Abbattimento barriere architettoniche: l'interessante pronuncia della Cassazione

L'abbattimento delle barriere architettoniche è un tema di grande importanza sociale...

 

 

 

Abbattimento barriere architettoniche: l'interessante pronuncia della Cassazione

 

 

 

L'abbattimento delle barriere architettoniche è un tema di grande importanza sociale, che riguarda la tutela delle persone con disabilità e delle loro famiglie. In Italia, esistono numerose leggi e regolamenti che disciplinano questo ambito, ma la loro applicazione non è sempre semplice e lineare.

 

In questo contesto, una recente pronuncia della Corte di Cassazione, sez. I, del 15 giugno 2023, n. 17138, ha fornito un'interpretazione interessante e innovativa della normativa in materia.

 

La sentenza in questione ha riguardato il caso di un condominio che aveva rifiutato di approvare i lavori di abbattimento delle barriere architettoniche, nonostante la presenza di un condomino disabile.

 

La Cassazione ha stabilito che la situazione di inaccessibilità dell'edificio determinata dall'esistenza di barriere architettoniche costituisce discriminazione, ai sensi dell'articolo 2 della legge 67/2006.

 

In altre parole, il condominio che rifiuta di provvedere all'abbattimento delle barriere architettoniche può essere condannato al risarcimento del danno nei confronti del condomino disabile.

 

Questa pronuncia ha un impatto significativo sulla tutela dei diritti delle persone con disabilità. Innanzitutto, rafforza il principio di non discriminazione, sancendo che le barriere architettoniche rappresentano una forma di discriminazione nei confronti delle persone con disabilità.

In secondo luogo, la sentenza potrebbe spingere molti amministratori di condominio ad accelerare le pratiche edilizie per l'abbattimento delle barriere architettoniche, al fine di evitare di essere condannati al risarcimento del danno.

 

In conclusione, la pronuncia della Cassazione rappresenta un passo avanti importante nella tutela dei diritti delle persone con disabilità. Essa potrebbe avere un impatto positivo sulla diffusione della cultura dell'accessibilità e sulla realizzazione di un ambiente urbano più inclusivo.

 

 

I possibili effetti della pronuncia

La pronuncia della Cassazione potrebbe avere diversi effetti concreti. Innanzitutto, potrebbe portare ad un aumento delle richieste di intervento da parte dei condominii che presentano barriere architettoniche.

 

In secondo luogo, la sentenza potrebbe favorire l'approvazione di nuove leggi e regolamenti che rendano più semplice e veloce l'abbattimento delle barriere architettoniche.

 

Infine, la pronuncia potrebbe contribuire a sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza di questo tema.

 

È ancora presto per dire quali saranno gli effetti concreti della pronuncia della Cassazione. Tuttavia, è chiaro che essa rappresenta un passo importante nella tutela dei diritti delle persone con disabilità.

info@studiofisicaro.com

STUDIOFISICARO @ ALL RIGHT RESERVED